Costruzione

La Nuova ferrovia transalpina è un grande progetto la cui realizzazione procede a passo spedito. Ufficialmente, i lavori sono iniziati nel 1999. Le perforazioni del Lötschberg e del San Gottardo – le opere più spettacolari – non sarebbero state possibili senza le migliaia di lavoratori provenienti da tutto il mondo. Le gigantesche frese utilizzate hanno permesso loro di avanzare nella montagna cinque volte più velocemente rispetto ai minatori che, circa 140 anni prima, avevano scavato la prima galleria del San Gottardo.

Parole chiave per il tema Costruzione

22 maggio 1882

Inaugurazione della galleria di valico del San Gottardo

Finanziato in buona parte con capitali esteri, il primo tunnel ferroviario del San Gottardo è all’epoca il più lungo del mondo.

Mostra evento
19 maggio 1906

La seconda galleria

Dopo quella del San Gottardo viene realizzata una seconda linea ferroviaria transalpina: la galleria del Sempione, che collega la Svizzera occidentale con il sud.

Mostra evento
15 luglio 1913

Collegamento attraverso il Lötschberg

La tratta del Lötschberg e il suo tunnel collegano l’Altopiano occidentale con l’Italia.

Mostra evento
1924

«Carbone bianco» invece del carbone nero

L’elettrificazione della linea del San Gottardo si conclude nel 1924. Ora la Svizzera può usare la propria energia idroelettrica invece del carbone prussiano.

Mostra evento
1993

Gallerie e design

Alptransit è architettura. Le opere che la compongono si contraddistinguono per le linee minimaliste. L'estetica è curata nei minimi dettagli, anche nelle gallerie.

Mostra evento
4 ottobre 1993

Primi lavori

Sebbene Alptransit vada ben oltre la galleria di base del San Gottardo, i primi sondaggi per questo grande progetto ferroviario vengono effettuati proprio al San Gottardo.

Mostra evento
5 luglio 1999

L’inizio dei lavori

Sebbene una parte dei lavori sia già stata eseguita, il primo brillamento al Lötschberg segna l’inizio ufficiale della costruzione di Alptransit.

Mostra evento
27 novembre 2000

Geologia e sondaggi

La costruzione della galleria richiede buone conoscenze scientifiche. La geologia agevola l’avanzamento nella roccia.

Mostra evento
16 aprile 2004

I costi

Il finanziamento di questo grande progetto è al centro di intense discussioni in particolare per il continuo aumento dei costi.

Mostra evento
2005

Controllo in galleria

Un nuovo sistema di controllo trasmette gli ordini sullo schermo della cabina di guida tramite una rete digitale.

Mostra evento
2 giugno 2006

Costruzione della galleria del Ceneri

La galleria di base del Ceneri, il terzo grande progetto di Alptransit, passa in secondo piano rispetto al San Gottardo e al Lötschberg, ma segnerà l’inizio di una nuova era per i trasporti regionali ticinesi.

Mostra evento
6 settembre 2006

Cade il primo diaframma al San Gottardo

La galleria di base del San Gottardo è l’elemento centrale del progetto Alptransit. Il primo diaframma cade nel tubo est.

Mostra evento
9 dicembre 2007

Il Lötschberg entra in funzione

Con l’apertura della galleria di base del Lötschberg entra in funzione la prima parte di Alptransit.

Mostra evento
15 ottobre 2008

Superamento della sacca di Piora

La sacca di Piora, formata da dolomia saccaroide particolarmente friabile, rischia di compromettere la costruzione della galleria di base del San Gottardo.

Mostra evento
1 giugno 2014

Il corridoio di quattro metri

Per poter trasportare carichi maggiori non basta costruire nuove gallerie, bisogna adeguare l’intera infrastruttura.

Mostra evento
31 ottobre 2014

Tra roccia e calcestruzzo

La galleria di base del San Gottardo è un prodotto hightech, ma anche il risultato di un grande lavoro di braccia. Senza posatori di binari, muratori e altri specialisti non ci sarebbe nessun tunnel.

Mostra evento
1 ottobre 2015

Test al San Gottardo

La nuova linea del San Gottardo racchiude in sé l’essenza della tecnica. Il controllo della nuova infrastruttura richiede notevoli sforzi.

Mostra evento
2020

Ceneri, la terza galleria di base

Alptransit va ben oltre le sue tre gallerie, che tuttavia scandiscono l’avanzamento dei lavori con grande eco mediatica. Il progetto si concluderà nel 2020 con l’ultimazione della galleria di base del Ceneri.

Mostra evento