Gallerie e design

Dentro e fuori
Dentro e fuori

A Camorino il tracciato trova la sua espressione architettonica nel ponte e nel portale che immettono nella galleria di base del Ceneri. (2016, AlpTransit San Gottardo SA)

I ponti attraversano le gole e le gallerie le montagne. Se è naturale che i primi soddisfino determinati principi estetici, non lo è altrettanto per le seconde. Per garantire un rapporto equilibrato tra tecnica e architettura, nel 1993 le FFS incaricano un gruppo di architetti di curare gli aspetti estetici delle tre gallerie di base. E così, sul San Gottardo, i due tubi si immettono nella montagna diagonalmente e sfalsati l'uno rispetto all'altro. Realizzati in calcestruzzo, i due ingressi si contraddistinguono per il design minimalista, in netto contrasto con i portali tradizionali e simmetrici scolpiti dagli scalpellini. Le nuove costruzioni si integrano il più discretamente possibile nel paesaggio.

« Un viadotto serpeggia su piloni espressivi per il Piano di Magadino. »

Palle Petersen, Quaderno tematico «La costruzione della velocità» (Hochparterre), aprile 2016

Der elektrische Betrieb auf der Gotthardbahn

1922, FFS Historic / ABB

Der elektrische Betrieb auf der Gotthardbahn

Elettrificazione della linea del San Gottardo, 1922 (FFS Historic / ABB)

Condividi questa pagina