Sì al FTP

29 novembre 1998
In treno verso il futuro
In treno verso il futuro

La Federazione svizzera dei ferrovieri lancia la campagna in vista della votazione sul finanziamento dei trasporti pubblici con una locomotiva pubblicitaria. (1998, FFS Historic)

Nel 1998 Popolo e Cantoni accettano il decreto federale concernente la costruzione e il finanziamento dei progetti d'infrastruttura dei trasporti pubblici (FTP), assicurando di fatto l'ammodernamento e il potenziamento dell'infrastruttura ferroviaria. Viene costituito un fondo alimentato dall'imposta sul valore aggiunto, dall'imposta sugli oli minerali, dalla tassa sul traffico pesante e dai prestiti della Confederazione. Per Ferrovia 2000, Alptransit, il raccordo della Svizzera orientale e occidentale alla rete europea ad alta velocità e il risanamento fonico vengono stanziati 30,5 miliardi di franchi (stato 1995) sull'arco di vent'anni. Ad Alptransit ne sono destinati 13,6.

« La NFTA va ridimensionata. »

Gruppo di lavoro sul finanziamento dei trasporti pubblici, Rapporto sulla costruzione e il finanziamento dell'infrastruttura dei trasporti pubblici, pag. 4, 20.02.1998
64 per cento

dei voti maggioranza con cui il Popolo svizzero accoglie il decreto federale che garantisce il finanziamento della NFTA.

30.5 mia. fr.

di cui 13,6 miliardi per la NFTA: sono i mezzi approvati dal Popolo svizzero per il potenziamento dell'infrastruttura ferroviaria nel prossimo ventennio.

55 per cento

dei 30,5 miliardi di franchi provengono dalla tassa sul traffico pesante, il 10 per cento dall'imposta sugli oli minerali e il 19 per cento dall'imposta sul valore aggiunto.

Condividi questa pagina