Sì all’iniziativa delle Alpi

20 febbraio 1994
Consiglio federale e Parlamento sconfessati da Popolo e Cantoni
Consiglio federale e Parlamento sconfessati da Popolo e Cantoni

Lanciata nel 1989 nella gola altamente simbolica della Schöllenen, l’iniziativa popolare dell’associazione Iniziativa delle Alpi riscuote un inatteso successo. (senza data, Keystone)

Nel 1994 l'iniziativa delle Alpi è accettata con il 52 per cento dei consensi: la Costituzione federale deve proteggere lo spazio alpino dalle ripercussioni negative del traffico pesante e vietare il potenziamento delle vie di transito. Si tratta inoltre di trasferire il traffico dalla strada alla ferrovia. La decisione popolare accelera lo sviluppo della Nuova ferrovia transalpina e viene integrata nell'accordo sui trasporti terrestri, concluso con la Comunità europea nel 1999.

« L'iniziativa delle Alpi mostra la via per una politica svizzera ed europea dei trasporti equilibrata. »

Iniziativisti, Spiegazioni sulla votazione popolare, pag. 15, 20.04.1994

Land der 100 Täler

1963, Archivio federale svizzero

Land der 100 Täler

Centovalli, 1963 (Archivio federale svizzero)

42 persone

Un gruppo costituito inizialmente da 42 persone lancia l'iniziativa delle Alpi.

2038 veicoli pesanti

adibiti al trasporto merci che nel 1990 transitano giornalmente nella galleria stradale del San Gottardo.

4.1 per cento

tasso di crescita medio annuo del trasporto merci transalpino negli anni 1980

Condividi questa pagina