La Concezione globale svizzera dei trasporti

25 febbraio 1977
Via terra, aria e acqua
Via terra, aria e acqua

I volumi di traffico e i loro vettori devono essere coordinati: questa la conclusione alla quale giunge nel 1977 la commissione incaricata di elaborare la Concezione globale svizzera dei trasporti. (1977, Archivio federale svizzero)

La commissione di esperti incaricata di elaborare la Concezione globale svizzera dei trasporti per conto del Consiglio federale, presenta il proprio rapporto il 25 febbraio 1977. Il documento, che raccomanda non soltanto di mantenere, ma anche di far tornare su rotaia il traffico merci, segna la svolta verso una politica coordinata e un finanziamento che integri i diversi comparti del trasporto. I grandi progetti ferroviari, in particolare Alptransit, vengono realizzati sulla base di questa Concezione globale.

« Vedendo nel traffico di transito una fonte di guadagno, la Svizzera era interessata ad accaparrarsene una fetta più grande possibile. »

Capitolo conclusivo del rapporto dello Stato maggiore per lo studio dei trasporti, 08.12.1982

Technik

1953, Archivio federale svizzero

Technik

Tecnica, 1953 (Archivio federale svizzero)

Condividi questa pagina