La fine del limite delle 28 tonnellate

21 maggio 2000
Da 28 a 40 tonnellate
Da 28 a 40 tonnellate

Nel 2000, il limite di peso per i veicoli pesanti adibiti al trasporto di merci che transitano attraverso la Svizzera viene portato da 28 a 40 tonnellate. Nel 2001, lungo la via del San Gottardo circolano ancora in prevalenza camion da 28 tonnellate. (2001, Keystone)

Il 21 maggio 2000 il Popolo svizzero approva gli accordi bilaterali negoziati con l'Unione europea con il 67 per cento dei consensi. Ciò significa rinunciare al limite delle 28 tonnellate e ammettere la circolazione degli automezzi da 40 tonnellate. In contropartita l'UE accetta la tassa sul traffico pesante, volta tra l'altro ad agevolare il conseguimento dell'obiettivo del trasferimento perseguito con il progetto Alptransit. L'accordo disciplina inoltre l'apertura dei mercati del trasporto di passeggeri e merci su strada e su rotaia.

« Il livello di informazione dei votanti era buono. »

Hans Hirter, Wolf Linder, Analisi VOX della votazione popolare del 21.05.2000

Schweiz aktuell: Tropfenzählersystem durch Gotthard-Strassentunnel

2002, ©1970-2005 Schweizer Radio und Fernsehen, concesso in licenza da Telepool Srl Zurigo

Schweiz aktuell: Tropfenzählersystem durch Gotthard-Strassentunnel

Trasmissione televisiva «Schweiz aktuell»: il sistema del contagocce per la galleria autostradale del San Gottardo, 2002 (©1970-2005 Schweizer Radio und Fernsehen, concesso in licenza da Telepool Srl Zurigo)

93 per cento

dell'elettorato PS approva gli accordi bilaterali.

40 tonnellate

peso massimo ammesso dal 2002 per i veicoli pesanti adibiti al trasporto merci che circolano sulle strade svizzere.

24 per cento

dell'elettorato UDC approva gli accordi bilaterali.

Condividi questa pagina