Luce verde per la «variante rete»

20 febbraio 1995
Un Paese a groviera
Un Paese a groviera

Die Per la Svizzera, la variante «rete» della NFTA significa arricchire il proprio sistema di trafori di almeno tre gallerie supplementari. Se si considerano anche i cunicoli di accesso e le gallerie stradali, del formaggio rimane ben poco. (2011, enotrac Engeneering)

Nel 1995 il Consiglio federale conferma la «variante rete» che prevede la costruzione delle gallerie di base del San Gottardo e del Lötschberg. Affida quindi al Dipartimento federale delle finanze il compito di elaborare un modello di finanziamento. Il presidente della Confederazione Kaspar Villiger e i consiglieri federali Adolf Ogi e Otto Stich informano la popolazione.

« Con il decreto federale del 4 ottobre 1991 concernente la costruzione di una ferrovia transalpina, le Camere hanno accettato la variante che prevede due nuovi assi di transito. »

DFTCE, Documento interlocutorio per il Consiglio federale, 13.02.1995

I tunnel svizzeri

2016 (Swisstopo)

I tunnel svizzeri

2016 (Swisstopo)

I tunnel svizzeri

2016 (Swisstopo)

0.3 per cento

le uscite annue per la costruzione della NFTA ammontano allo 0,3 per cento del prodotto interno lordo.

2 volte

il Consiglio federale prevede che nei prossimi 25-30 anni il volume del trasporto merci transalpino raddoppierà.

3-4 mio. di transiti di veicoli pesanti

di transiti di veicoli pesanti adibiti al trasporto merci attraverso le Alpi sono le capacità supplementari annue create dalla NFTA.

Condividi questa pagina