Partenza a razzo dei Ticinesi

Grande Lugano
Grande Lugano

Due splendori a confronto: il rosso intenso della stazione di Lugano (rinnovata nel 2014) e il cielo terso di una giornata di sole. (2017, Di Hp.Baumeler - proprio lavoro, Wikipedia)

Le stazioni più belle e antiche della Svizzera sono quelle di Locarno, Lugano e Bellinzona. Non appena, nel 1868, fu deciso di costruire la linea del San Gottardo, i Ticinesi si misero al lavoro. Ed inaugurarono gli splendidi edifici in stile classico già nel 1874: prima che sulle tratte del Cantone circolassero treni e ben prima che il traforo del San Gottardo fosse portato a termine. Le stazioni del versante nord invece - per esempio Altdorf, Svitto e Arth-Goldau - erano modeste. Quando nella Svizzera centrale si cominciò a costruirle, infatti, il denaro già scarseggiava. Nel frattempo, quasi tutte sono state sostituite da nuove stazioni.

« Per concludere, teniamo a precisare che è stato dato seguito alle lamentele occasionali degli albergatori sulle molestie arrecate agli ospiti dell'hotel, nelle prime ore del mattino, dal ruggito del bestiame parcheggiato in stazione, poiché la circolazione dei vagoni di bestiame è autorizzata soltanto dalle 06.45, con l'arrivo del treno merci. »

Direzione generale FFS, Lettera al consigliere federale Josef Escher, 03.09.1953
38 mio. di franchi

il costo effettivo delle ferrovie in Ticino alla fine del XIX secolo.

14.6 mio. di franchi

il costo previsto delle ferrovie in Ticino.

10.6 mio. di franchi

il costo delle stazioni di Bellinzona, Biasca, Cadenazzo, Locarno, Lugano e Chiasso, pari al 28 % del budget complessivo per le costruzioni ferroviarie in Ticino.

Condividi questa pagina